Home » Arte & Cultura, Eventi » A Roma “Due pittrici a confronto”

A Roma “Due pittrici a confronto”

Giovedì 11 maggio alle ore 17, presso l’Atelier del Cortile, verrà inaugurata la mostra di Barbara Antonelli e Giovanna Benzi. L’esposizione rimarrà visitabile fino al 20 maggio
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Barbara Antonelli

Barbara Antonelli

“Due pittrici a confronto” è il titolo della mostra che verrà inaugurata giovedì 11 maggio alle ore 17 presso l’Atelier del Cortile a Roma. Ad esporre nelle sale di via Marianna Dionigi 57 saranno le due pittrici Barbara Antonelli e Giovanna Benzi.

“Il percorso artistico di Barbara Antonelli avanza speditamente nella linea di una pittura figurativa che a volte ricorda, molto alla lontana, un certo Novecento italiano -scrive Sigfrido Oliva nella presentazione della mostra- Pensiamo a Guttuso e, per alcuni aspetti, alla Scuola Romana, con riferimento a Mafai. In verità a muovere la ricerca pittorica dell’Antonelli non è un trito ripetere di stilemi altrui, bensì un personale e caldo realismo, materico nell’impasto, che fa di lei una pittrice tesa a sviluppare la sua tensione interiore. Ciò è verificabile nei suoi quadri di figure, nudi, piante esotiche, dove l’assunto pittorico si traduce in una disinvolta e vigorosa personalità creativa”.

giovanna-benzi

Giovanna Benzi

“Dipingere cieli come sa farlo Giovanna Benzi non è cosa da sottovalutare, benché l’apparenza possa trarre in inganno -continua Oliva- Al contrario, trasferire su una tela gli effetti atmosferici, la mutevole luce nel variare delle diverse ore del giorno e delle stagioni, è un proposito tanto audace quanto appassionante. Invero nei cieli della Benzi, così efficaci e suggestivi, si riflette una sensibilità poetica che si traduce in metafora dell’arte. Allo stesso modo il vago veleggiare di una candida nuvoletta, come smarrita nell’azzurro del cielo, appena evocata, si trasforma in un dolce, soave arpeggio”.

La mostra sarà visitabile fino a sabato 20 maggio, dal lunedì al venerdì dalle ore 10,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30; sabato dalle 10,30 alle 13.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Commenti