Home » Cronaca & Attualità » Alla libreria Mondadori di Via Piave, successo per la presentazione “teatralizzata” dei romanzi di Rita D’Andrea

Alla libreria Mondadori di Via Piave, successo per la presentazione “teatralizzata” dei romanzi di Rita D’Andrea

"Il papavero blu" e "L'omicidio della spiaggia rosa": due storie che si tingono singolarmente di giallo
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Alla libreria Mondadori di Via Piave, vicino Piazza Fiume, s’è tenuta ultimamente la presentazione-rappresentazione teatrale, per così dire, dei due romanzi di Rita D’ Andrea “Il papavero blu” e “L’omicidio della spiaggia rosa” (Roma, Sovera edizioni, 2015 e 2016). Due libri legati da un diretto “filo rosso”, che in ambedue si tinge di giallo. Mentre infatti , nel primo, la protagonista Melania Martini, giornalista, deve intervistare un ricco e misterioso imprenditore ( incipit che  ricorda singolarmente “50 sfumature di grigio”…!), col quale avvia un’appassionata relazione, turbata però dall’invidia degli uomini e dall’entrata in scena d’un quadro (“Il papavero blu”, appunto), dai misteriosi significati familiari, nel secondo la storia d’amore tra i due prosegue sino all’altare. Dove, però, tutto sarà improvvisamente bloccato dal riemergere di nuove, possibili prove sul responsabile d’un delitto avvenuto in vacanza, in una comitiva di ragazzi, trent’anni prima: delitto di cui uno degli indiziati sembra essere proprio Marco Passanti, cioè l’ imprenditore promesso sposo di Melania…

    Non raccontiamo altro: tranne che della bravura degli attori professionisti, i quali, insieme alla stessa Rita D’ Andrea ( nei panni di Melania), han saputo mettere in scena una serie di momenti-chiave dei due romanzi ( dei quali non è escluso, nell’immediato futuro, appunto un adattamento teatrale). Giulio CesariLuana Cannistraci,Pier Luigi TeleseGiulio AneseSimonetta Trippini, hanno interpretato perfettamente i principali personaggi di quella che possiam senz’altro definire “La saga di Melania e Marco”, con ottimo raccordo tra loro e ottima sincronia coi vari momenti dell’evento. Che è stato coordinato dai giornalisti Fabrizio Federici e Norberto Niccolai; intervistata da Federici, la pittrice Barbara Berardicurti, autrice delle due tele che appaiono sulla copertina dei  romanzi,ha parlato dell’ attuale situazione dell’arte italiana(“Molta buona volontà, ma risultati spesso discutibili e purtroppo – come, del resto, in altri campi, dalal politica al cinema – nessuna grande personalità emergente, almeno per ora”) e degli spunti artistici ricavati dai suoi recenti viaggi in Africa.

   Rita D’Andrea, laureata in matematica e lavorante nell’informatica, ha esordito in campo letterario nel 2003, e al suo attivo ha già vari romanzi e  raccolte di racconti. Ad aprile 2017 è stata tra i premiati della X edizione del celebre premio artistico e letterario “L’albero Andronico”, per il booktrailer de “L’omicidio della spiaggia rosa”.

Fabrizio Federici rita-6-maggio  

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Commenti