sei in » Ruote&Motori

Motociclismo : il mondo piange Ivano Beggio

Morto oggi il patron e presidente di Aprilia
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Ivano Beggio

Ivano Beggio

«Ha perso l’ultima corsa, ma per tutta la sua vita è stato un vincente…[..] I bolidi prodotti a Noale hanno portato in alto campioni come Rossi, Capirossi, Biaggi. Lorenzo, mentre le produzioni da strada, moto e scooter, hanno segnato un’epoca, per le due ruote in assoluto, per il motociclismo sportivo ma, più in generale, per l’imprenditoria veneta, che trovò in lui un capitano d’industria appassionato e indomabile, al punto di sfidare sul mercato i vari colossi giapponesi»,  con queste parole Luca Zaia –  Presidente della Regione del Veneto, ricorda lo storico fondatore e presidente di Aprilia, scomparso all’età di 73 anni dopo lunga malattia.

Aprilia, simbolo del made in Italy , da piccola  realtà locale in provincia di Venezia, si trasformò in un colosso  industriale noto in tutto il mondo, quando il giovanissimo Ivano , dopo una prima esperienza nella fabbrica artigianale di biciclette del padre Alberto, nei primi anni ’70 decise di avviare  la produzione di scooter  e motociclette. Fu l’inventore dello scarabeo. Col marchio Aprilia  parcepitò a 9 campionati del mondo, conquistando  più  di 70 vittorie  nella moto GP.  Nell’anno 2000  Aprilia  acquisì i marchi Moto Guzzi e Laverda, nel 2004 la società passò alla Piaggio.

un giovane Valentino Rossi e Ivano Beggio

un giovane Valentino Rossi e Ivano Beggio

Ivano Beggio, classe 1944, è morto oggi a Montebelluna. Tra le numerose onorificenze: fu insignito del titolo di Cavaliere del Lavoro nel 1998 per aver  portato la sua azienda a  “elevatissimi livelli di innovazione tecnologico-produttiva”, e gli furono riconosciute  due lauree honoris causa : una in  ingegneria meccanica nel 1999 e successivamente anche una  in economia nel 2002, rispettivamente dall’Università di Pisa e da Ca’ Foscari –Venezia.  

 

«Proprio domenica prossima   si corre in Qatar il primo Moto Gp del 2018. Le cronache sportive danno il Team Aprilia in ascesa, con un pilota collaudato come Aleix Espargaro e il nuovo arrivo Scott Redding. Ivano li guarderà dall’alto, e sarebbe bello vedere una livrea Aprilia lottare là davanti e, magari, centrare il podio, come per dirgli grazie, ci mancherai», ha così concluso Luca Zaia in un comunicato stampa.

di Daniela Paties Montagner

aprilia-scarabeo

aprilia-scarabeo

.


editrice-italia-semplice
2018-06-15T15:27:13+00:00
Editrice_It_Sem_2018
2018-06-18T14:53:21+00:00
banner-gallintermediazioni
2018-06-20T09:29:40+00:00