Home » Arte & Cultura » The Gritti Palace Venezia incontra l’arte contemporanea

The Gritti Palace Venezia incontra l’arte contemporanea

Paola Pivi approda in laguna con l’installazione Beautiful Day
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
the-beautiful-day-di-paola-pivi-foto-credit-daniele-nalesso

The Beautiful Day di Paola Pivi, foto credit Daniele Nalesso

In concomitanza con la 57.Biennale Arte 2017, The Gritti Palace, un hotel The Luxury Collection – Venezia, General Manager Paolo Lorenzoni,  forte del suo ruolo di mecenate delle arti,  ospita nella sua  prestigiosa hall l’ installazione Beautiful Day,2015 – due monumentali orsi polari realizzati dall’artista italiana  Paola Pivi.   Nata a Milano, classe 1971, dopo gli Studi all’Accademia di Belle Arti di Brera, inizia il suo percorso artistico esponendo nel 1999 alla Biennale di Venezia con l’installazione di un jet Fiat fighter G-91 rovesciato vincendo  il Leond’Oro come migliore partecipazione nazionale. Oltre a Venezia,  nel 2008 è presente anche alla Biennale di Berlino, nel 2011 partecipa alle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia, nel 2012 in Cina con una personale al Rockbund Art Museum.  L’artista milanese è molto attiva nel settore multimediale,  avvalendosi  anche di  varie tecniche artistiche come la scultura, la fotografia e le  performance che coinvolgono talvolta animali vivi e persone.

l'artista italiana Paola Pivi

l’artista italiana Paola Pivi

Con  Beautiful Day,2015, Paola Pivi vuole attirare l’attenzione sul gravoso problema dell’impatto che il genere umano ha sul nostro ecosistema e sull’equilibrio del pianeta , in quella che oggi viene definita l’era dell’Antropocene. Con la rappresentazione dei due orsi polari dal leggero mantello di piume e non più di pelliccia, l’artista italiana  vuole indurci  a  riflettere sulla relazione, e quindi sull’impegno, che l’uomo ha con gli altri esseri viventi che abitano il nostro stesso pianeta, la cui vita e il cui habitat sono in  costante e crescente pericolo. “ Le due creazioni sono congelate nei movimenti, ma portano con sé le prove che i cambiamenti climatici e ambientali sono rapidi e realmente esistenti. Poste nella medesima postura, le due figure si guardano, entrambe bianche e blu, ma a combinazione invertita. Il bianco e blu sono stati scelti come richiamo responsabile al fenomeno dello scioglimento dei ghiacci, e anche come rimando metaforico alla bella giornata del titolo”.

 

L’opera  The Beautiful Day resterà esposta sino alla chiusura  della 57. Biennale Arte 2017 prevista per il 26 novembre 2017.

 

Per ulteriori informazioni: www.thegrittipalace.com/it

di  Daniela Paties Montagner

the-gritti-palace-sul-canal-grande

The  Gritti Palace,  vista sul Canal Grande

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Commenti