Home » Cronaca & Attualità » Turismo nel Lazio 4.0: Presentati due volumi in Regione

Turismo nel Lazio 4.0: Presentati due volumi in Regione

ITS turismo Roma ha presentato i due libri della collana. Soddisfatto il presidende fondazione ITS Franco Salvatori" I risulati sono positivi , l'ospitalità si migliora con la professionalità"
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

 

foto-its

Presentati dal Presidente della Fondazione ITS Turismo Roma Prof. Franco Salvatori gli ultimi due volumi della collana ITS Turismo Roma:“Regione Lazio e Territori dell’ospitalità” a cura di Simone Bozzato, “Formazione , innovazione imprese turistiche nel Lazio”  a cura di Paola Morelli“Come per le Università anche per gli ITS l’attività di ricerca guida le scelte dell’offerta formativa. – introduce il Prof. Franco Salvatori- ed è uno dei motivi di successo del corso ITS Turismo Roma che garantisce da 7 edizioni  l’ 85% di placement dei suoi studenti.”L’attività di ricerca della Fondazione ITS Turismo Roma si arricchisce di altri due volumi di grande interesse scientifico. ma anche operativo per la Governance pubblica e privata del turismo del Lazio. La strada indicata da entrambi i volumi è chiara: maggiore professionalità ed innovazione per migliorare gli standard qualitativi dell’ospitalità non solo Roma ma anche nei territori della Regione Lazio.Un’attenzione particolare va all’innovazione digitale applicata al mondo del turismo. Obbiettivo Turismo 4.0, che migliora sicuramente la qualità dei servizi tradizionali e dispiega opportunità di business verso nuovi segmenti di mercato per la valorizzazione del patrimonio culturale, artistico e enogastronomico dei territori e degli attrattori turistici  meno conosciuti della Regione Lazio. “I risultati positivi registrati nel 2017 dal settore turistico devono essere consolidati con l’innovazione tecnologica. Il turista straniero è fortemente interessato a leggere il nostro patrimonio artistico e culturale anche attraverso le nuove tecnologie. Realtà virtuale e aumentata attirano i giovani e il turismo straniero, come dimostrano le felici esperienze curate da Piero Angela ai Fori Romani, e del Foro di Cesare” Interviene la dottoressa Mari Cristina Sabelli direttore dipartimento Turismo Roma Capitale.All’innovazione si deve però affiancare l’accessibilità dei luoghi. Il turismo è un fatto di geografia della circolazione – Interviene la Prof. Paola Morelli – citando lo studioso Umberto Toschi –investimenti pubblici nell’intermodalità permetterebbero di sviluppare il turismo nei  territori del Lazio”Le indicazioni provenienti delle due ricerche e delle attuali strategie di investimento della Regione Lazio, portano ad una conclusione inevitabile. “E’ necessario affiancare all’ innovazione figure professionali sempre più qualificate in grado di innovare la tradizione con il turismo 4.0  – Afferma Marco Brogna Sapienza-La Fondazione ITS Turismo ha raccolto le indicazioni provenienti  delle ricerche. Da quest’anno verrà attivato un secondo corso di Alta Formazione riservato a 25 studenti sulla gestione e la promozione digitale delle filiere dell’enogastronomia e la valorizzazione dei prodotti tipici locali come attrattori del turismo culturale nei Territori e dei Borghi della Regione Lazio  (www.itsturismoroma.it)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Commenti